Firenze e la Fortezza da Basso, assediata dalla miopia dei suoi padroni

Una risposta

  1. Riccardo Chellini ha detto:

    I miei complimenti per l’articolo. Non solo propone di arrestare la serie di interventi irresponsabili fatti intorno alla Fortezza negli ultimi venti anni, ma elenca una serie di alternative per l’utilizzo di spazi dismessi che, se non utilizzati, tra qualche tempo saranno consegnati al degrado.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *