Traffico di rifiuti industriali a Paterno: chiuse le indagini con 7 indagati

Si è chiusa con 7 indagati l’indagine sul traffico di rifiuti nell’ex cava di Paterno. perUnaltracittà tre anni fa ha raccontato questa vicenda con un video in cui sono stati intervistati Francesca Chemeri e Daniel Kessler del Comitato ambiente Vaglia. Intrecci tra politica e imprenditori, tutto a discapito dell’ambiente e della salute dei cittadini.

Dal 2000 al 2013, la cava e il cementificio, oramai dismessi, si sono trasformati in una discarica a cielo aperto di scarti industriali proprio a due passi dalle abitazioni e dal torrente Carzola, l’Arpat vi ha trovato nichel e silicio sopra i limiti consentiti, mentre si stanno ancora facendo accertamenti. Intanto la chiusura dell’indagine è una buona notizia per cominciare a fare chiarezza sulle responsabilità di questo disastro ambientale.

Qui il reportage Paterno, la terra dei fuochi toscana che abbiamo pubblicato nel luglio 2014. Guardate le interviste che abbiamo fatto!

 

The following two tabs change content below.
perUnaltracitta

perUnaltracitta

All'opposizione in Consiglio comunale a Firenze dal 2004 al 2014, la lista di cittadinanza perUnaltracittà è poi diventata laboratorio politico per partecipare alle vertenze sul territorio e dare voce alle realtà di movimento anche attraverso la rivista La Città invisibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *