I nostri ebook: Il comune e il capitale

Stampa l'articolo

Da questo numero abbiamo inserito sul sito di perUnaltracittà una pagina dalla quale potrai scaricare i nostri e-book.

In quella pagina puoi trovare alcune pubblicazioni che puoi scaricare gratuitamente (se vuoi fare una offerta la puoi fare dalla pagina home di questo sito). Sono distribuite con il marchio copyleft che significa che il testo può essere utilizzato, copiato e diffuso liberamente previa citazione della fonte.

Iniziamo da Il comune e il capitale – Per una bibliografia ragionata di ecologia politica, una raccolta di sette recensioni, scritte da Gilberto Pierazzuoli, di libri usciti tra il 2017 e il 2018 su temi che in qualche modo fanno riferimento alla ”Ecologia Politica”.

Le recensioni, dice Pierazzuoli, non implicano un giudizio, ma fanno riferimenti a testi che riteniamo importanti per capire e ricapitolare i nostri saperi, per metterli infine a disposizione di coloro che pensano che un mondo migliore sia possibile e che si muovono per riuscire a realizzarlo. Per questo alcune considerazioni degli autori possono essere state utilizzate per suggerirne di nuove, ma anche per suggerire dei confronti o per proseguirne il senso. Se questo può avere travisato in parte il pensiero degli autori, ce ne scusiamo e ce ne assumiamo la responsabilità. Ma noi pensiamo che i testi non siano cristallizzati nella forma libro, ma siano materiale d’uso. E usare un testo penso faccia piacere agli autori dello stesso e, in particolare, a questi autori.

La recensione ha dunque una doppia funzione, suggerire una lettura, darne una chiave dalla quale poter intravedere un percorso del senso che noi abbiamo rintracciato nel testo, e consegnarvi un testimone che quel percorso prosegua nel pensiero e, possibilmente, anche nella pratica.

Come un’istigazione a sovvertire l’attuale stato delle cose.

Stampa l'articolo

Also published on Medium.

The following two tabs change content below.
perUnaltracitta

perUnaltracitta

All'opposizione in Consiglio comunale a Firenze dal 2004 al 2014, la lista di cittadinanza perUnaltracittà è poi diventata laboratorio politico per partecipare alle vertenze sul territorio e dare voce alle realtà di movimento anche attraverso la rivista La Città invisibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *