Una precisazione di Medicina Democratica

Stampa l'articolo

UNA DOVEROSA PRECISAZIONE PER CHI, ASSOCIATO O NO, SEGUE L’ATTIVITA’ DI MEDICINA DEMOCRATICA

Ascolta con webReader

Il Sig. Lino Balza, ed alcuni suoi “proseliti” (usiamo i suoi termini) dopo più di due anni di “hate speech” cioè di semina sistematica di odio esplicitamente finalizzato a “ridurre il prestigio di Medicina Democratica” con una costante attività di denigrazione delle attività e delle prese di posizione della nostra associazione, ripetuti insulti personali e negandosi al confronto nelle sedi previste dal nostro Statuto (assemblea dei soci e consiglio direttivo nonché il congresso ) ora lancia un sedicente “Movimento di lotta per la salute Giulio A. Maccacaro” cercando di appropriarsi di quella memoria storica, culturale e politica su cui si fonda Medicina Democratica Movimento di Lotta per la Salute.
Cerca inoltre di sfruttare la capacità di amplificazione dei social per accreditarsi, del tutto impropriamente, come il vero e unico interprete del pensiero di Giulio Alfredo Maccacaro.
Medicina Democratica è nata dall’obiettivo, in sé unitario e accogliente, dei suoi fondatori tra cui Giulio Maccacaro e Luigi Mara, di mettere assieme le iniziative e le vertenze sulla salute e l’ambiente, che emergevano dal movimento operaio, dai tecnici e dalle popolazioni esposte, senza prevaricare le realtà locali, per una società più avanzata in cui i diritti individuali e collettivi, a partire da quelli costituzionali, fossero estesi e affermati concretamente.

Ognuno è libero di fondare nuovi movimenti ispirandosi a chi gli pare, ci mancherebbe, ma non c’è bisogno di fare prima tabula rasa, nè tanto meno di tentare di farlo sulle ceneri di Medicina Democratica che è ancora ben viva e attiva.
Questo per mettere sull’avviso chi, senza conoscere la nostra storia, può essere tratto in inganno.

Primi firmatari:

Marco Caldiroli, Maurizio Bardi, Maurizio Loschi, Fulvio Aurora, Gino Carpentiero, Antonella De Pasquale, Paolo Fierro, Dario Miedico, Gian Luca Garetti, Piergiorgio Duca, Carla Cavagna, Ferrara Enzo, Muscolino Antonio, Valsecchi Laura, Sabatini Paola, Giulia Malavasi; Rombolà Alessandro; Marco Spezia; Roberto Monfredini; Arcangela Vitolla; Maria Chiara Rodeghiero; Elisabeth Cosandey; Stefano Debbia, Salmoiraghi Antonietta; Loschi Matteo; Celestino Panizza; Diego Bodei; Mario Murgia; Rino Ermini; Marino Ruzzenenti; Giuseppe Marazzini, Luigi Radrizzani; Angelo Cova; Beppe Banchi; Lionello Pagani; Bruno Medici; Salvatore Migliorino; Tacchi Giancarlo; Giovanna Nava; Aris Rebellato; Nives Loschi, Emilio Cadeddu; Franco Cilenti; Franco Colombo; Angela Bonanno; Vincenzo Cordiano; Enrico Moriconi; Marcello Palagi; Roberto Carrara; Giorgio Forti; Nicola Frangione

(corrispondenti a sezioni e realtà di Castellanza/Varese, Milano, Vicenza, Firenze, Savona, Viareggio, Matera, Rimini, Torino, Novara, Pisa, Napoli, Brescia, La Spezia, Piacenza, Massa Carrara; Modena; Como)

Invitiamo tutti a diffondere questo messaggio sui social.
Per chi vuole aderire : inviare una mail a segreteria@medicinademocratica.org

Per approfondimento: vedi qui sotto post precedenti:

MEDICINA DEMOCRATICA PUNTUALIZZA SULLE FALSITA’ E LE DENIGRAZIONI PROVENIENTI DA RETE AMBIENTALISTA

Stampa l'articolo
The following two tabs change content below.
Gian Luca Garetti

Gian Luca Garetti

Gian Luca Garetti, è nato a Firenze, medico di medicina generale e psicoterapeuta, vive a Strada in Chianti. Si è occupato di salute mentale a livello istituzionale, ora promuove corsi di educazione interiore ispirati alla meditazione. Si occupa attivamente di ambiente, è vicepresidente nazionale di Medicina Democratica e membro di ISDE (International Society of Doctors for the Environment).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *