Il posto degli alberi in città: domani

Una risposta

  1. Avatar Paolo Degli Antoni ha detto:

    Il Reporter del mese corrente contiene l’articolo di Andrea Tani “Com’è verde la città”, di cui riporto un estratto: “Oggi lo spazio di area verde per abitante è di 20,69 metri quadri. Un dato modesto rispetto alla media italiana di 31 metri quadri … e che conferma per Firenze un trend in discesa: nel 2010 erano 21,96, nel 2014 21,37. Va detto però che resta uno dei dati migliori tra le grandi città, in gran parte ben più arretrate in classifica e in certi casi anche sotto il limite di legge di 9 metri quadri. L’inaugurazione del Parco del Mensola, sette ettari di giardino pubblico, da sola produrrà un aumento sensisbile”. Il verde pubblico è cresciuto in aree relativamente poco popolate, si tratta del Parco Forconi, del Parco del Mensola, del Giardino del Gelsomino, come precisa l’assessora Bettini. Quello di maggior valore sociale si distingue invece per essere raggiungibile in pochi minuti a piedi dalla popolazione residente nelle immediate vicinanze; le aree di reperimento per nuovo verde, meglio se a carattere naturalistico, andrebbero dunque individuate nelle aree più popolose, ma questo non viene fatto per non frustrare lucrosi investimenti delle società immobiliari nelle aree postindustriali residuali; in quei popolosi rioni si contabilizzano come verde aiole spartitraffico come il cosiddetto Fort Hashish (tra viale Belfiore e viale F.lli Rosselli, dove sono stati danneggiati a morte i tigli preesistenti per allestire un’area con panchine non certo invitante), pur di negare l’evidente carenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *