Occupazioni e sgomberi, la forza e la ragione

10393952_385552964979188_1089609037763079077_n

L’accanimento delle istituzioni fiorentine, in sintonia con il governo nazionale, nei confronti di chi vive drammaticamente la mancanza di un alloggio, sta raggiungendo livelli intollerabili. Mercoledì 4 marzo una forza di oltre 200 celerini ha brutalmente e senza alcun preavviso sgombrato due occupazioni abitative, due palazzi occupati da senza casa che non avevano alternative, senza nessun motivo urgente né di Continua a leggere

Firenze: il regolamento urbanistico elusivo

image

L’approvazione del regolamento urbanistico di Firenze si approssima. Lo zelo con cui è stato redatto è strumentale – ma non ci meravigliamo – ad appetiti minori distribuiti qua e là sul territorio comunale. Il capolavoro consiste però nell’averlo spogliato di senso pianificatorio. Da una parte, il sindaco arrampicatore aveva fatto partire nel 2011, in variante con piroetta, le grandi aree Continua a leggere

Pride

Pride film

Pride è un film del 2014, la seconda pellicola di Matthew Warchus. Prodotto dalla casa di produzione cinematografica Calamity Films, è stato presentato al Festival di Cannes 2014 nella sezione “Quinzaine des Réalisateurs”, ed è stato premiato con la “Queer Palm” Se dovessimo definire un filone cinematografico al quale fare riferimento per questo film, i rimandi andrebbero ad alcune pellicole di Continua a leggere

Le Mamme No Inceneritore

mammenoinceneritore

Le Mamme No Inceneritore sono mamme normali che mandano i loro figli nelle scuole dei comprensori scolastici della zona Nord-Ovest di Firenze (Capuana, Duca d’Aosta, Paolo Uccello, Balducci, Baracca, Manzoni) quindi giusto a ridosso della Piana, giusto “a coté” di Case Passerini, dove dovrebbe sorgere il mega inceneritore di Firenze. Sentono parlare di pericoli concreti per la salute che deriverebbero Continua a leggere

Boschi, Lupi e la “subordinazione del ruolo pubblico agli interessi privati”

boschi-lupi

Parte oggi a Firenze “Eunomia”, corso di alta formazione intitolato significativamente “Cantiere Istituzionale”, introdotto dal sindaco Nardella. Studenti under 40 saranno iniziati dai proff. Bassanini, Amato e Lupi alla gestione della cosa pubblica nell’interesse privato. Inaugura il ministro Boschi con una lezione sulla riforma del Senato e del titolo V della Costituzione. Buono studio.   Alta deformazione amministrativa di Sergio Continua a leggere

È uscito il #15 de La Città invisibile

lacittainvisibile_puc

‘We shall not be moved’, il canto di protesta che ha animato le lotte per i diritti civili e sindacali negli Stati Uniti d’America che Francesca Breschi ci propone nella sua rubrica, può essere assunto a filo conduttore di questo numero 15. Noi non ci muoveremo, Non riuscirete a spostarci da dove siamo, o anche, Non ci sconfiggerete, è infatti Continua a leggere

Petizione per Firenze:un patrimonio unico sotto assedio

petizione

Le ragioni che hanno indotto varie associazioni di cittadini di Firenze a ricorrere ad una petizione online derivano dalla profonda consapevolezza che la città sta per essere oggetto di un attacco distruttivo senza precedenti, paragonabile solo alla speculazione edilizia che, a firma del Sindaco Torrigiani, portò nel 1881 allo sventramento del centro storico medievale. Ciò avvenne quando ormai la capitale Continua a leggere

Poste spa: un nuovo piano verso la privatizzazione

poste-vendesi

Il piano di rilancio di Poste Italiane messo a punto dal nuovo management e presentato nelle scorse settimane, rappresenta un passaggio nuovo e particolarmente articolato verso la privatizzazione di una delle più grandi aziende del nostro paese. Secondo il vecchio schema, il governo avrebbe dovuto mettere sul mercato il 40% delle Poste, in cambio di circa 3,8 miliardi (4 miliardi Continua a leggere

Il 27 febbraio contro la ‘Buona scuola’ di Renzi

nojobsact

Venerdì 27 febbraio 2015, manifestazioni in tutta Italia contro la devastante “Buona Scuola” di Renzi. Il governo Renzi vuole imporre la sua idea delirante di “Buona Scuola” che, in spregio ai principi costituzionali, scambia per modello educativo il modello concorrenziale-produttivo, predisponendo una scuola-azienda che è scuola della miseria economica e culturale, della precarietà e dell’ignoranza, dell’autoritarismo e del conformismo. L’Assemblea Continua a leggere

28 febbraio: giornata di riflessione e approfondimento sulla tortura

tortura

Tortura fisica e psicologica, condizioni di detenzione riconducibili a tale pratica per le conseguenze sugli individui che le subiscono, “abusi in divisa” sono indiscutibilmente all’ordine del giorno quando si parla di repressione e carcere. Non di poco conto le dichiarazioni di chi queste torture le ha praticate nelle stanze delle questure, carceri o in luoghi al di fuori di quelli Continua a leggere