I bilanci comunali: quale trasparenza e partecipazione?

Una risposta

  1. Avatar Michele Papeo ha detto:

    Il “bilancio” è un atto di comunicazione chiaro e diretto relativamente ad un’azione, ad un processo, ad una gestione. E’ mai possibile che quello comunale debba essere per accettazione unanime (destra, sinistra, centro, estremi) un documento incomprensibile? Con conseguenze devastanti. Chi si avvicina al governo, locale o centrale, in partenza è rassegnato a non dovere comprendere, a dovere abbozzare, a dovere fare finta. La prestazione, perciò, va a rapportarsi ad altri parametri, impropri. Quello che consegue è sotto gli occhi di tutti. Proviamo a verificare cosa sanno di bilancio le decine di migliaia di candidati, comunale, regionali, nazionali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *