Narcos, non la solita serie tv sul crimine

Una risposta

  1. Avatar Maurizio Fratta ha detto:

    “Alla fine degli anni ’70 Pablo Escobar non era nessuno,la mafia in Colombia non esisteva
    come organizzazione ed erano attivi solo piccoli gruppi perché l’esportazione di cocaina e di marijuana era affare dei veterani del Vietnam.Ma quando arriva la guerra antisandinista in Nicaragua,Bush padre ,il campione della guerra
    al narcotraffico e al
    terrorismo ,prende il governo ufficialmente (ma già operava dietro Reagan come vicepresidente) e autorizza il commercio con i piccoli narcotrafficanti. Un affare tutto sommato molto semplice : i trafficanti vendevano coca alla Cia ,la Cia la faceva arrivare in Honduras,Costarica e in Salvador e da lì,di mano in mano,ritornava ai battaglioni americani in Florida e a Chicago.Con la vendita di questa droga si sono comprate le armi che andavano a finanziare la controrivoluzione antisandinista.Cosi e’ nata la mafia colombiana.Non me lo sto inventando io : nel 1986 e’ detto molto chiaro in una relazione tenuta da John Kerry al Senato americano”. Così Hernando Ospina di le monde diplomatique in un’intervista che gli ho fatto di recente pubblicata su l’altrapagina in edicola in questi giorni. Maurizio Fratta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *