Il “Manuale del mutualismo” arriva a Firenze, il 20 settembre alla Casa del popolo Il Campino

Il “Manuale del mutualismo” è stato scritto dai compagni dell’Ex opg – Je so’ pazzo di Napoli per raccontare e rendere disponibile a tutti la loro esperienza di intervento sociale nel quartiere popolare di Mater Dei. Il 20 settembre alle 18 sarà presentato e discusso con Matteo Giardiello alla Casa del popolo “Il Campino – Le Panche” di Firenze nello stesso momento in cui sarà inaugurato il “guardaroba popolare”, ovvero uno spazio di libero scambio di vestiti, un luogo in cui, oltre a darci un piccola mano, ci si possa incontrare e confrontare.

Qui l’evento Facebook da condividere: https://www.facebook.com/events/2352674141716151/

Cosa intendiamo per mutualismo? Ogni giorno ci interroghiamo su come poter costruire un’alternativa concreta, che risponda a necessità di tipo sociale, culturale e solidale per arricchire umanamente il nostro bisogno di aggregazione. In un contesto sociale in cui il senso di comunità si va via via perdendo riteniamo necessario invertire la tendenza, non solo per stare meglio tra di noi, ma anche per poterci contrapporre insieme alle ingiustizie che subiamo quotidianamente. In questo senso noi intendiamo il mutualismo: non “buone azioni” fini a sé stesse, ma pratica in grado di scardinare la sensazione diffusa di frustrazione ed impotenza.

“Se state leggendo queste parole è perché, probabilmente, siete persone che vogliono darsi da fare, che sentono l’urgenza di capire e conoscere quali strumenti si possono mettere in campo per rispondere alla crisi economica, politica e sociale che viviamo ormai da anni” si legge nel libro. “In questo testo v’imbatterete in molte più domande di quante risposte siamo in grado di dare. Sicuramente, però, troverete quella che ci auguriamo possa essere una sovversiva cassetta degli attrezzi per ricominciare ad organizzarsi, a ricostruire la solidarietà, a tessere legami e migliorarci nella pratica e nella costante autocritica. Per sperimentare e conquistare, insieme, una reale democrazia”.

Per noi l’Ex OPG è sempre stato una fonte di ispirazione, soprattutto per il nostro territorio, così ricco di tradizioni mutualistiche, dalle Case del Popolo alle Società di Mutuo Soccorso. Esperienze che nei decenni hanno perso la loro natura di poli di mutuo aiuto a disposizione degli abitanti del quartiere, centri di aggregazione giovanile e produttori di cultura. Abbiamo quindi deciso di entrare nel consiglio della Casa del Popolo “Il Campino” con l’obiettivo di recuperare quella storia e adattarla ai bisogni di Rifredi. Siamo quindi felici di poter presentare e discutere il “Manuale del mutualismo” proprio qui e di farlo insieme a Matteo Giardiello, portavoce nazionale di Potere al Popolo e attivista dell’Ex OPG fin dalla sua nascita. Per l’occasione presenteremo i nostri progetti per l’anno, a partire dalla presentazione del “guardaroba popolare”.

Il “Manuale del mutualismo” dell’ Ex OPG Occupato – Je so’ pazzo
Presentazione e discussione con Matteo Giardiello
Inaugurazione del “guardaroba popolare”
Venerdì 20 settembre | Ore 18.00
Firenze | Casa del popolo “Il Campino” | Via Caccini 13/a

A seguire la cena con crostini misti, pasta zucchine fiori e acciuga, salsicce in umido e per i vegetariani parmigiana di melanzane e ratatouille. Per prenotazioni telefonare a Sara al 3388864567 entro il 19 settembre.

La serata si conclude con il concerto “Grazie al country!” da Johnny Cash a George Ezra, una selezione di pezzi dal country classico a quello contemporaneo curato e cantato da “Le Grazie”, un trio fiorentino femminile che propone in chiave “chic” cover country rivisitate e arrangiate in modo originale.

Potere al Popolo Firenze

 

forse vuol dire che hai apprezzato il nostro modo di fare giornalismo.

Come sai la La Città invisibile è una rivista del tutto gratuita. Nessuno è costretto a pagare per informarsi in maniera libera e indipendente e contribuire così a diffondere una visione critica dei danni delle politiche liberiste.

Se ti piace quello che scriviamo sostieni le attività del laboratorio politico perUnaltracittà condividendo i contenuti che riterrai opportuno sui tuoi social e magari con un piccolo contributo: scopri qui come fare.

Grazie per averci letto, e buon tutto!

la redazione de La Città invisibile