Creare precari e cancellare diritti: il caso degli appalti del Comune di Firenze

2 Risposte

  1. Avatar Giovanni Falaschi ha detto:

    Mi piacerebbe sapere quale preparazione specifica hanno gli educatori alle materne e agli asili nido dipendenti da cooperative. Grazie

  2. Erica Erica ha detto:

    Ciao Giovanni, la preparazione specifica è quella che viene richiesta dal comune nel bando d’appalto, e che chi vince è tenuto a rispettare (e il comune sarebbe tenuto a controllare). Nel caso della scuola dell’infanzia è richiesto il diploma abilitante o la laurea in scienze dell’educazione e esperienza lavorativa nella scuola dell’infanzia (ma dovrei rivedere il bando, forse 0-6) negli ultimi tre anni. Si sono presentati, nel caso della scuola dell’infanzia, in questo anno, diversi problemi, tuttavia. Ad esempio qualche maestra in corso d’anno è andata via perché chiamata nelle scuole statali o altro. Trovare personale per sostituzioni per le Cooperative è stato molto difficile. In ogni caso, parliamo di personale che ha funzione docente, che lavora come un docente, ma ha lo stipendio dimezzato e, avendo un lavoro precario, se può, alla prima occasione utile, se ne va… E giustamente, anche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *