L’Europa del NAWRU, disoccupazione e precarietà di massa?

Una risposta

  1. Avatar Roberto Renzoni ha detto:

    Più che il concorso internazionale per indicare il tasso di occupazione obbligatoria – brutta conclusione ad un articolo ben fatto – è necessario dotarsi di una organizzazione politica e di un sindacato nuovi che difendano i lavoratori, essendo gli attuali ingoiati nella logica del sistema.L’autore, che mi sembra ben documentato dovrebbe pur sapere, però, che un certo Carletto queste cose ben le diceva or è gran tempo. Oggi si preferisce Keynes che altro non è che un uomo del sistema, del solito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *