Francesca Conti: “Ecco perché mi candido con Potere al popolo alle elezioni Comunali di Firenze del 26 maggio”

  • Tempo di lettura:1minuto
image_pdfimage_print

Dopo una laurea, un master e una lunga esperienza nel campo della comunicazione, oggi sono precaria nella pubblica amministrazione. Giornalista pubblicista e videomaker per passione, sono un’attivista di perUnaltracittà fin dalla sua nascita nel 2004. Sono direttrice responsabile de La città invisibile, periodico di perUnaltracittà che dà voce a chi sta dentro le lotte e esercita un pensiero critico verso le politiche neoliberiste.

Anche grazie al lavoro fatto allo Spazio Inkiostro e alla lotta contro la vendita delle case popolari di via de’ Pepi nel centro storico di Firenze, la candidatura in Potere al Popolo è stata un approdo naturale. In Pap, come in perUnaltracittà, ho ritrovato la capacità di coniugare un lavoro di riflessione politica con un attivismo in città, una pratica di lotta quotidiana che va avanti ogni giorno al di là dell’appuntamento con le elezioni amministrative.

In una città come Firenze, da anni preda di logiche di speculazione e di rendita, sono tante le battaglie da portare avanti: quella contro la svendita dei beni pubblici, per la ripubblicizzazione dell’acqua e dei trasporti, per la salvaguardia dell’ambiente e per un lavoro dignitoso e giustamente retribuito.

The following two tabs change content below.

Redazione

Il gruppo di redazione della rivista edita da perUnaltracittà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Captcha *