Un clima migliore NON inizia da te, ma dai veri responsabili delle scelte ambientali

2 risposte

  1. Avatar marco ha detto:

    non sono d’accordo, le azioni individuali possono pesare da zero a tanto in base al loro numero. Potremmo rovesciare il ragionamento dicendo che tantissime piccole azioni potrebbero risultare decisive, se non altro per indirizzare le future scelte politiche

  2. Gian Luca Garetti Gian Luca Garetti ha detto:

    Una giusta osservazione, che mi ha fatto venire in mente, un libro di qualche anno fa, che mi era piaciuto molto: ‘Utopie minimaliste’, di Luigi Zoja, psicanalista e saggista, che ipotizzava un cambiamento interiore dei singoli, che passava dal rispetto dell’ambiente, degli altri, degli animali etc. Comunque mi sembra molto esplicativa questa considerazione: ‘Un volo da Amsterdam a New York produce 1.700 chili di anidride carbonica in un colpo solo’ e ‘fare docce più brevi non aiuta molto l’ambiente, perché si risparmiano appena novanta chili di anidride carbonica all’anno’. Ci sono ‘ecologisti'(per modo di dire) amici della terra, che sono sfegatati fautori degli inceneritori…C’è un ambientalismo, che si guarda l’ombelico, e poi vota per il partito dell’aeroporto..oppure non vota. E’ questo il senso politico di questo articolo. Greta, Extinction rebellion, l’ecofemminismo sono su questa linea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *