Adotta un albero e vieni il 1° marzo nel frutteto di Mondeggi

  • Tempo di lettura:3minuti
image_pdfimage_print

Domenica 1° marzo sarà la prima giornata di lavori collettivi per il frutteto di Mondeggi. L’invito è esteso a tutti, partecipanti al progetto, sostenitori o semplici simpatizzanti, componenti dei GAS e residenti o anche semplicemente chi avrà voglia di fare una passeggiata per Mondeggi e condividere una giornata con tante altre persone.

In programma ci sono lavori per la realizzazione di una recinzione, si pianteranno gli alberi, si concimeranno e poi ci sarà un grande pranzo condiviso con tutto quello che ogni partecipante avrà voluto portare. Se qualcuno si vorrà limitare a guardare e fare solo quattro chiacchiere, andrà benissimo perché l’importante sarà esserci, perché quello che conta per il progetto Mondeggi è il messaggio che il bene comune è comune, è di tutti, e tutti possono fruirne.

mondeggiIl progetto del frutteto, con i suoi 300 alberi di diverse varietà autoctone, coltivati in modo non intensivo, integrati ad altre colture nello spirito della biodiversità, promosso da alcuni abitanti del presidio contadino di Mondeggi Bene Comune Fattoria Senza Padroni, è solo una delle varie attività che stanno animando il progetto generale. E Mondeggi ha lanciato il progetto “Adotta un Albero” che invita tutti quanti, vicini e lontani, ad adottare un albero da frutto e contribuire così alla sopravvivenza del progetto.

E’ da un anno e mezzo (e più) infatti che il comitato di Mondeggi Bene Comune è impegnato in quello che è la difesa di un bene pubblico, dalla svendita a privati, e di un diritto di tutti: vivere lavorando la terra. Specie se questa terra, pubblica, è stata da anni prima mal gestita e poi abbandonata.

Alla totale latitanza della istituzioni il comitato ha risposto iniziando, nel giugno scorso, il presidio del bene comune, tanta terra, ulivi, vigne, campi e vari casali, tutto lasciato a degradare nell’inutilizzo e nell’abbandono più totale. Più di venti ragazzi sono andati a vivere e convivere in uno dei casali abbandonati, lavorando subito per renderlo abitabile e sicuro.

E con il presidio sono iniziate tutte le attività che a Mondeggi stanno richiamando tante persone, del territorio e non, che non possono restare insensibili allo spreco delle risorse naturali, soprattutto quando possono dare da vivere a tanti giovani (e meno giovani) determinati a trarre proprio dalla natura il proprio sostentamento, secondo i principi di rispetto delle dinamiche naturali, con tecniche di agricoltura biologica, non intensiva, perseguendo un modello alternativo di economia improntato sulla scuola contadina.

Dall’inizio del presidio sono stati liberati dai rovi e potati centinaia di ulivi, è stata potata una buona parte del vigneto, è stato realizzato l’orto tradizionale, l’orto sinergico, la spirale di piante aromatiche, è stato organizzato un laboratorio di erboristeria, realizzato un pollaio, avviato un allevamento di capre e costruito un forno per la panificazione. E sono anche continuati i lavori sulle strutture dei casali, cercando di rendere fruibile un numero sempre maggiore di stanze e ambienti per consentire a tutti quelli che vorranno passare un periodo (e perché no, fermarsi per partecipare attivamente al progetto) a Mondeggi di trovare un buon alloggio.

Ma tanta è stata l’attenzione a quelli che sono gli aspetti sociali e di aggregazione di un progetto come quello di Mondeggi; gli orti sociali sono stati realizzati in collaborazione con una trentina di residenti dei comuni limitrofi, sono sempre in programma serate di spettacoli teatrali, musica, proiezioni di film, ma anche seminari su varie tematiche.

Tutto quello che può ridare vita a Mondeggi Bene Comune sono le persone e più persone si uniscono toccando con mano cosa significa riappropriarsi di un bene comune, non possedendolo, ma vivendolo, e più sarà difficile abbandonarlo di nuovo.

Emmanuele Gennari, Mondeggi Bene Comune Fattoria Senza Padroni
http://tbcfirenzemondeggi.noblogs.org/
https://www.facebook.com/mondeggi.benecomune

The following two tabs change content below.

Emmanuele Gennari

Emmanuele Gennari, Mondeggi Bene Comune Fattoria Senza Padroni

Ultimi post di Emmanuele Gennari (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Captcha *