Egitto: Democrazia Militare. Il 23 settembre a Settignano con Giuseppe Acconcia

  • Tempo di lettura:2minuti
image_pdfimage_print

Una serata dedicata alla situazione in Egitto con Giuseppe Acconcia, autore del libro “Egitto: Democrazia Militare“, è stata organizzata per mercoledì 23 settembre, alle ore 21, alla Casa del popolo di Settignano. A proporre l’iniziativa perUnaltracittà insieme alla rivista CortocircuitO. Introduce e coordina il dibattito Gianni Del Panta.

Quando Hosni Mubarak, alla soglia dei trent’anni ininterrotti di potere, rassegnava le proprie dimissioni sotto la crescente pressione di piazza Tahrir e degli scioperi che paralizzavano l’intero Egitto, molti si augurarono che “pane, libertà, e giustizia sociale” potessero trovare effettivo spazio nel futuro del paese. Il quadro che però emerge a quasi cinque anni di distanza da quello storico evento è alquanto diverso e sconcertante.

La realtà ci parla di colpo di stato, dittatura militare, neoliberalismo sfrenato, nessun Parlamento, e decine di migliaia di detenuti politici. Riavvolgendo il nastro di questi concitati anni politici proveremo a comprendere quanto successo e perché “una rivoluzione politica con un’anima sociale” si è presto ridotta ad uno scontro tra i militari da un lato e la Fratellanza Musulmana dall’altro, con la sinistra egiziana ridotta al passivo ruolo di mera spettatrice.

Giuseppe Acconcia è giornalista e ricercatore specializzato in Medio Oriente. Lavora per istituti di ricerca e testate inglesi, egiziani e italiani (tra cui “Al Ahram” “The Independent” “il Manifesto”). Ha insegnato al Cairo e lavorato nella cooperazione euro-mediterranea. Inviato per “il Manifesto” in Medio Oriente.

The following two tabs change content below.

perUnaltracittà

All'opposizione in Consiglio comunale a Firenze dal 2004 al 2014, la lista di cittadinanza perUnaltracittà è poi diventata laboratorio politico per partecipare alle vertenze sul territorio e dare voce alle realtà di movimento anche attraverso la rivista La Città invisibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *