Video – Insieme possiamo raffreddare il pianeta

  • Tempo di lettura:2minuti
image_pdfimage_print

Via Campesina Internazionale ha messo in rete, in vista della COP 21 a Parigi,  il nuovo video che spiega come la produzione industriale di cibo rappresenti circa il 50% delle emissioni di gas clima-alteranti.

E questo i Governi lo vogliono ignorare!

unnamedDa molti anni, La Vía Campesina e Grain stanno dicendo al mondo di come il sistema alimentare agroindustriale provoca la metà di tutte le emissioni di gas ad effetto serra. Ma i governi di tutto il mondo si rifiutano di affrontare questi problemi prioritari, e il vertice di Parigi nel mese di dicembre si avvicina, senza alcun impegno effettivo da parte loro a farlo.

Questo nuovo video di La Via Campesina e GRAIN https://vimeo.com/140434969

fornisce le informazioni necessarie per capire come il sistema alimentare agro-industriale sta influenzando il nostro clima, e allo stesso tempo, che cosa possiamo fare per cambiare rotta e iniziare a raffreddare il pianeta. E ognuno di noi è parte della soluzione!

In America, Asia, Europa e Africa, per molti anni, abbiamo criticato le false soluzioni al cambiamento climatico, come gli OGM, l’economia “verde”, e l’agricoltura “clima-intelligente”. Non ci sono due vie : la soluzione della crisi climatica è nelle mani dei piccoli agricoltori, con i consumatori che scelgono prodotti agro-ecologici nei mercati locali.

Questo è il messaggio che stiamo portando a Parigi alla Conferenza di  dicembre sui cambiamenti climatici.

Aderisci alla campagna! Condividi questo video!

Maggiori informazioni su:

http://tv.viacampesina.org

http://viacampesina.org

http://www.grain.org

Cibo e Clima: https://www.grain.org/article/categories/526-food-and-climate

Seguici su Facebook e Twitter:

https://www.facebook.com/viacampesinaOFFICIAL

The following two tabs change content below.

Ultimi post di Via Campesina (vedi tutti)

1 commento su “Video – Insieme possiamo raffreddare il pianeta”

  1. continua la presa di coscienza del mondo occidentale sulla totale assurdità di un sistema che vorrebbe soltanto avere consumatori, oltre ogni ragione. nel tempo sarà il sistema stessa a collassare su se stesso. complimenti per l’iniziativa, la toscana sempre in testa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Captcha *