Rifiuti: porta a porta vs inceneritore

  • Tempo di lettura:1minuto
image_pdfimage_print

Due percorsi possibili a Firenze, Prato e Pistoia

Costo impianto: 5/10 vs 180 (milioni di euro)

Raccolta differenziata: 82 vs 52 (percentuale)

Rifiuti da trattare: 65 vs 273 (kg abitante/anno)

Tempi di realizzazione: 1 vs 2,5 (anni)

Costi per il cittadino: 100 vs 180 (euro/anno)

Residui tossici: ZERO vs 10.000 (tonnellate/anno)

Residuo da smaltire: 45.000 vs 55.000 (tonnellate/anno)

Emissioni in atmosfera: ZERO vs 6,7 (tonnellate particolato/anno)

(Infografica Mamme No Inceneritore 2016)

The following two tabs change content below.

perUnaltracittà

All'opposizione in Consiglio comunale a Firenze dal 2004 al 2014, la lista di cittadinanza perUnaltracittà è poi diventata laboratorio politico per partecipare alle vertenze sul territorio e dare voce alle realtà di movimento anche attraverso la rivista La Città invisibile.

3 commenti su “Rifiuti: porta a porta vs inceneritore”

  1. C’erano solo Nardella e Fratelli D’Italia prima delle elezioni del sindaco ad anticipare di essere a favore di: Inceneritore, Aeroporto, tunnel ecc. I fiorentini ne hanno eletto uno !!! E ora si lamentano – come sempre.

    1. Ornella De Zordo

      Qui non ci sono lamenti. Ci sono proposte alternative e un bel movimento che si è diffuso nella Piana. Che poi Firenze dorma …be’ è un dato di fatto. Ma anche su questo si può lavorare, senza cinismo e con impegno. E’ quello che in molti provano a fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *