Clima, i No Tunnel Tav agli amministratori: “Come osate devastare la città?”

  • Tempo di lettura:2minuti
image_pdfimage_print

Il Comitato No Tunnel TAV di Firenze ringrazia i giovani di tutto il mondo per la forza con cui hanno riportato all’attenzione di una opinione pubblica, assuefatta e rassegnata al peggio, l’allarme sui cambiamenti climatici che le attività umane stanno provocando. Ci voleva una scossa che mettesse a nudo l’impossibilità di un sistema economico che prevede solo crescita e sfruttamento da una parte, austerità per la maggioranza della popolazione dall’altra.

Le parole di Greta che sono echeggiate nel palazzo di vetro dell’ONU pochi giorni fa devono avere un’eco forte anche nella nostra città: “Persone che soffrono e muoiono. Interi ecosistemi al collasso. Siamo all’inizio di un’estinzione di massa. E voi parlate solo di soldi e delle favole dell’eterna crescita economica. Come osate?”

Quel “come osate?” deve essere ben percepito anche dalla orecchie di chi, a Firenze e in Toscana, vuol imporre opere energivore, impattanti e sostanzialmente inutili come i tunnel TAV.

Viene spontaneo ripetere ai decisori nei Comuni toscani e in Regione “come osate” parlare di politiche ecologiche se ancora siete incancreniti nel ripetere mantra falsi e sbagliati sulla strategicità dei vostri progetti?

Si parla di favorire il treno e invece si progetta un pachiderma di cemento che potrebbe essere sostituito da un semplice potenziamento delle linee di superficie; allo stesso tempo si vuol imporre a Firenze e alla sua Piana un aeroporto impossibile favorendo il trasporto aereo che è il massimo produttore di CO2. Si parla di riciclo e si propongono ancora inceneritori di tutti i tipi. Si parla a vanvera di volumi zero e allo stesso tempo non si arresta il consumo di suolo, una risorsa pericolosamente finita.

Davvero viene da ripetere anche in Toscana la domanda di Greta: “Come osate?”

Il Comitato No Tunnel TAV ringrazia ancora i giovani che hanno risvegliato tante coscienze sopite e invita a partecipare allo sciopero e alla manifestazione di venerdì 27 settembre, alle ore 9.00 in piazza Santa Maria Novella.

Comitato No Tunnel TAV

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *