Solidarietà agli antifascisti fiorentini

  • Tempo di lettura:1minuto
image_pdfimage_print

Nei giorni scorsi sono state notificate 11 denunce, per colpire il movimento antifascista fiorentino. Il Pubblico Ministero aveva addirittura chiesto 3 provvedimenti di custodia in carcere, poi ridimensionati in obblighi di firma e di dimora.

Questa volta, l’ennesima, i provvedimenti riguardano il presidio antifascista che si è svolto alle Piagge lo scorso dicembre, in risposta alla provocatoria presenza di Forza Nuova che intendeva compiere una delle sue azioni vergognose di intolleranza razzista e xenofoba.

antifaStiamo assistendo ad un intensificarsi dei tentativi delle formazioni neofasciste e neonaziste di ritagliarsi uno spazio che non hanno, soffiando sul fuoco dell’intolleranza, approfittando delle difficoltà prodotte dalla crisi per scatenare una guerra fra poveri, con grande soddisfazione da parte di chi la crisi l’ha provocata e sulla crisi ci guadagna.

Tentativi che sono puntualmente contrastati dal tessuto sano della Firenze antifascista, che altrettanto puntualmente viene bersagliata di provvedimenti repressivi. E’ giusto il caso di notare che i neofascisti agiscono da sempre indisturbati, e anzi spesso protetti dalle forze dell’ordine.

Per questo esprimiamo la nostra solidarietà agli antifascisti fiorentini oggetto di questi come di altri provvedimenti.

*perUnaltracittà-Firenze

The following two tabs change content below.

perUnaltracittà

All'opposizione in Consiglio comunale a Firenze dal 2004 al 2014, la lista di cittadinanza perUnaltracittà è poi diventata laboratorio politico per partecipare alle vertenze sul territorio e dare voce alle realtà di movimento anche attraverso la rivista La Città invisibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Captcha *