SOS alberi, SOS salute

Una risposta

  1. Avatar Roberto Renzoni ha detto:

    In periferia dove abito non va certamente meglio, non c’è giorno che non spuntino potature od abbattimenti, in primo luogo di pini, i più colpiti. Ma, per restare a Firenze, si pensi a cosa non hanno combinato i due ippodromi alle Cascine come strage di alberi per far posto ai cavalli, o meglio, a chi se ne serve per i più inutili divertimenti a pagamento di un certo tipo di adulti, probabilmente gli stessi che vanno a caccia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *