Arpat, l’esperto monco e il Green Deal europeo.

Una risposta

  1. Avatar Paolo Degli Antoni ha detto:

    Problemone: i caratteri climatici sono prevalenti rispetto alle emissioni di Pm 2,5. Dunque nei Paesi dove non c’è copertura vegetale del suolo, per motivi climatici o colturali, non si riuscirrà mai a tenersi sotto la soglia dei 10 µg/m3, mentre dove piove metà dei giorni dell’anno e tira brezza di mare si può inquinare a go-go e respirare ugualmente aria fine. A Copenaghen si possono avere inceneritori in città, a Capanorri non si può accendere un caminetto. In Toscana, Grosseto e Livorno non sono campioni di attenzione all’inquinamento, semplicemente hanno la brezza di mare http://antropocene.it/…/05/Mappa-Inquinamento-Mondiale.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *