Lettera aperta di un operaio dell’indotto Pignone

Una risposta

  1. Avatar simone buralli ha detto:

    verificate meglio le notizie soprattutto se si tratta di dati pubblici. I codici Ateco del Pignone sono molto più numerosi di quello citato nella lettera e alcuni rientrano nelle categorie che devono restare aperti. Altre parti sono invece strategiche perchè lavorano avendo come clienti aziende definite strategiche come Eni, Snam, ecc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *