La solidarietà fiorisce in Oltrarno: partecipa anche tu alla raccolta fondi per l’aiuto alimentare

Da quando è iniziata la pandemia qua in Oltrarno non ci siamo mai fermat*: la solidarietà è fiorita spontanea e “virale”: ormai sono decine i volontari che si muovono in soccorso di centinaia di famiglie.

Purtroppo anche in Oltrarno, come in tutta Italia, questa crisi non ha colpito tutt* nella stessa maniera. Chi aveva un lavoro precario, magari nel turismo o nella ristorazione, si è ritrovat@ senza reddito. Chi già aveva un basso reddito è scivolat@ nella povertà. Chi era sol@ ora lo è di più. Chi era senza casa si ritrova privat@ persino delle poche risorse – la strada e i parchi – che aveva.

La pandemia ha messo in risalto i problemi che esistevano già prima del virus. Ma ha anche messo in moto un meccanismo di solidarietà popolare che, siamo sicuri, rimarrà anche dopo. Insieme ai ragazzi e alle ragazze dell’Occupazione di Via del Leone e ai/alle volontari/e di Fuori Binario abbiamo messo su un servizio di aiuto alimentare gratuito per chi ne ha più bisogno.

Invitiamo tutt* coloro che ne hanno la possibilità a donare a questo Iban: IT55R0359901899050188540404

Intestazione: perUnaltracittà; Causale: sostegno alimentare sanfrediano

Vogliamo ringraziare tutte le persone del quartiere che si stanno prodigando per portare la spesa ad anziani/e e immunodepressi/e, che organizzano la distribuzione dei pacchi alimentari gratuiti, che stanno fabbricando le mascherine più belle del mondo con semplici ritagli di stoffa. Ringraziamo tutt* quei ristoratori che si stanno mettendo al servizio delle persone più in difficoltà.

Siamo convint* che questa esperienza ci lascerà più consapevoli della comunità in cui viviamo, dei valori della solidarietà e del mutualismo, dell’importanza di pensare prima a chi vive le difficoltà maggiori.

Nessun@ più dovrà restare indietro!

*Laboratorio DiladdArno

forse vuol dire che hai apprezzato il nostro modo di fare giornalismo.

Come sai la La Città invisibile è una rivista del tutto gratuita. Nessuno è costretto a pagare per informarsi in maniera libera e indipendente e contribuire così a diffondere una visione critica dei danni delle politiche liberiste.

Se ti piace quello che scriviamo sostieni le attività del laboratorio politico perUnaltracittà condividendo i contenuti che riterrai opportuno sui tuoi social e magari con un piccolo contributo: scopri qui come fare.

Grazie per averci letto, e buon tutto!

la redazione de La Città invisibile

Stampa il testo
The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

Il gruppo di redazione della rivista edita da perUnaltracittà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *