Dolce&Nardella (il voltagabbana)

Lettera aperta al SINDACO di Firenze da CPA-Firenze Sud

Apprendiamo dai giornali che il 2 settembre sarebbe in programma in piazza della Signoria una cena per supervip organizzata da Dolce e Gabbana contestualmente al Pitti Uomo.

Conosciamo bene questi signori: sono coloro che vivono nel lusso, tra ville, barche e elicotteri privati e che possono permettersi tutto ciò sfruttando milioni di lavoratori. E perciò siamo certi che il nostro amato sindaco Nardella farà a breve una conferenza stampa di fuoco per rispedire al mittente queste provocazioni di bassa lega.

Ci sembra veramente fuori luogo che a poche settimane dai fatti che lo portarono a prendere posizione contro la privatizzazione delle piazze fiorentine, qualche riccone si permetta di organizzare un evento di questo tipo, alla faccia delle migliaia di lavoratori in seria difficoltà economica.

Il sindaco, con il suo coraggio, ci ha aiutato a riflettere su quanto sia importante che, nel rispetto di tutti, le piazze fiorentine siano libere, aperte ed accoglienti.

Quest’evento sarebbe un’offesa alla sua credibilità: una piazza completamente transennata, guardie private e controlli ai varchi da cui possono passare solo pochi “eletti” per consumare un pasto da centinaia di euro a testa.

Volevamo pertanto rassicurare il sindaco sul fatto che, qualora decidesse di salire sulle barricate per impedire che così tanto degrado si assembri in Piazza della Signoria rendendolo luogo esclusivo e chiuso ai fiorentini, noi saremo con lui su quella barricata.

Se poi questi signori dovessero comunque riuscire a portare a termine il loro intendimento, noi saremo ancora lí, a fianco del nostro sindaco, a ricordare loro che dalle ore 20 alle ore 6 del mattino nei calici non potrà che essere versata acqua, naturale o gasata, come disposto dall’ordinanza antimovida. 

Vogliamo concludere rivolgendoci direttamente al sindaco: Dario, fai attenzione! Ti si presenteranno con l’abito elegante, la faccia pulita e il sorriso di chi ti vorrebbe abbindolare.

Cercheranno di corromperti invitandoti al loro banchetto… tu non cedere!

*CPA-Firenze Sud

 

forse vuol dire che hai apprezzato il nostro modo di fare giornalismo.

Come sai la La Città invisibile è una rivista del tutto gratuita. Nessuno è costretto a pagare per informarsi in maniera libera e indipendente e contribuire così a diffondere una visione critica dei danni delle politiche liberiste.

Se ti piace quello che scriviamo sostieni le attività del laboratorio politico perUnaltracittà condividendo i contenuti che riterrai opportuno sui tuoi social e magari con un piccolo contributo: scopri qui come fare.

Grazie per averci letto, e buon tutto!

la redazione de La Città invisibile

Stampa l\'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *