Il nuovo aeroporto non lo potete fare!

SENZA SOSTENIBILITA’ NESSUNA PACE !

PRESIDIO NO AEROPORTO Giovedi 25 NOV. ore 18.00 Via Val di Marina 15 di fronte Galleria d’Arte Frittelli

Giovedi 25 il Sindaco Nardella spinge ancora il Nuovo Aeroporto. Con la consigliera comunale PD Alessandra
Innocenti non andranno in un circolo o in una piazza ma in una Galleria d’arte contemporanea dando all’iniziativa quel
carattere “smart” che piace al Giglio Magico.

Ma cosa propone di fatto ? Nessuno può saperlo…neanche lui.

Come tutti sanno il vecchio masterplan per il nuovo aeroporto è stato stroncato. Prima il TAR e poi il Consiglio di Stato hanno annullato le autorizzazioni e costretto i proponenti a “ripensare
da capo” lo sviluppo dell’aeroporto. Ad oggi non c’è nessun masterplan. Niente a cui dire PERCHE SI….

La presenza del Sindaco In Galleria è una “Performance senz’arte”, una prova di fedeltà, un atto di fede :
# una prova di fedeltà per l’aeroporto voluto da Renzi e dal suo noto finanziatore Eurnekian presidente
della multinazionale Corporacion America che possiede la quota di maggioranza di Toscana Aeroporti
##un atto di fede per un progetto ancora assente ma le cui caratteristiche di fondo restano immutate per chi
lo vuole. Una pista più lunga per AUMENTARE TRAFFICO AEREO e PASSEGGERI su Firenze. Un progetto a
vantaggio dei privati che gestiscono lo scalo ma finanziato per più della metà da soldi pubblici.

Nardella ha più volte dichiarato recentemente che “la priorità non è aumentare i voli” adeguando
furbescamente gli “argomenti pubblicitari” ad una crisi climatica e ambientale sempre più grave ed
evidente e che vede CONVERGERE ovunque giovani e studenti con i lavoratori e le lavoratrici sotto la spinta
lungimirante di realtà come GKN e Fridays For Future qui da noi.

Non possiamo abboccare al marketing e al green washing!
1- Il Nuovo Aeroporto, sotto qualunque veste si presenterà, risponde ad obiettivi di crescita insostenibili.
Oltre 5Milioni di Passeggeri dai 3Milioni del 2019. Oltre 50Mila voli l’anno dai 35Mila del 2019. Un aumento del traffico automobilistico collegato molto preoccupante.

2- La nuova pista impatterebbe sulle oasi faunistiche, sul Polo Universitario di Sesto, sull’assetto idraulico,
sulla mobilità dell’area nord-ovest. Comprometterebbe il Parco della Piana.

3- Il Sindaco cerca di spostare l’attenzione su LA NUOVA PISTA come se si trattasse di una SEMPLICE MODIFICA dell’aeroporto esistente. Ribadiamo che Toscana Aeroporti cerca un riassetto complessivo proponendo un NUOVO AEROPORTO che prevederebbe nuova pista, nuovo terminal con galleria
commerciale, piazzali, ecc… e come tale deve essere valutato per impatto urbanistico, ambientale e
sanitario.

Le Alternative esistono !
>A tutela di Ambiente, Lavoro e Salute bisogna muoversi con urgenza verso un ridimensionamento
dell’aeroporto attuale cresciuto troppo senza limiti e rispetto delle popolazioni sorvolate.

>>Un miglioramento della Linea Ferroviaria Pisa-Firenze già esistente permetterebbe di usare Pisa come
principale aeroporto della Toscana tenendo Firenze ben collegata alla regione e al mondo.

>>>Un Ruolo predominante dei poteri pubblici sugli stakeholders privati permetterebbe una tutela dei
lavoratori aeroportuali, delle risorse pubbliche, del territorio.

SI AL PARCO DELLA PIANA
NO AEROPORTO

La Piana contro le nocività-Presidio Noinc Noaero

 

forse vuol dire che hai apprezzato il nostro modo di fare giornalismo.

Come sai la La Città invisibile è una rivista del tutto gratuita. Nessuno è costretto a pagare per informarsi in maniera libera e indipendente e contribuire così a diffondere una visione critica dei danni delle politiche liberiste.

Se ti piace quello che scriviamo sostieni le attività del laboratorio politico perUnaltracittà condividendo i contenuti che riterrai opportuno sui tuoi social e magari con un piccolo contributo: scopri qui come fare.

Grazie per averci letto, e buon tutto!

la redazione de La Città invisibile

Stampa il testo
The following two tabs change content below.

Redazione

Il gruppo di redazione della rivista edita da perUnaltracittà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *