PETIZIONE – Chiedi alla Regione Toscana di fermare il nuovo inceneritore di Firenze

  • Tempo di lettura:2minuti
image_pdfimage_print

La Regione Toscana ha approvato la costruzione del nuovo inceneritore nella piana di Firenze, precisamente nel comune di Sesto Fiorentino al confine col comune di Campi Bisenzio e di Firenze stessa. Il nuovo inceneritore, nuovo si fa per dire visto che è un progetto vecchio di cui si parla ormai da 15 anni, andrebbe a collocarsi in un’area già di per se a forte impatto ambientale con una torre-ciminiera alta 70 metri a soli 5 km di distanza dal Duomo di Firenze.

>>> Firma qui la petizione <<<

Nell’area di Case Passerini, sono già presenti una discarica di notevoli dimensioni ed impatto ambientale, l’aeroporto, che sarà oltretutto ampliato con evidente aumento di traffico aereo e relativo inquinamento, l’ingresso e l’uscita dell’autostrada Firenze Nord con un tasso di traffico elevatissimo ed in più poco distante si verrà a costruire, molto probabilmente, il nuovo stadio. Potete capire il disagio ed il tasso di inquinamento che si riverserà in tale zona.

inceneritoreLa suddetta zona era stata destinata solo pochissimi anni fa a parco naturale, i comuni e la regione hanno investito svariati milioni di euro per il parco della piana e adesso intendono buttare via tutti questi investimenti, fregandosene della salute dei cittadini, e delle numerose specie animali presenti, solo per i loro interessi e per portare avanti politiche devastanti per il territorio e per i loro abitanti.

Le alternative esistono basta pensare al comune di Capannori, distante 70 km circa da Firenze dove si è raggiunto una performance dell’ 82% per la raccolta differenziata, lo fanno loro non vedo perché non possiamo farlo noi. Aiutaci a bloccare la costruzione di questo eco-mostro, salviamo la città di Firenze dalla negligenza e la stupidità di questa classe politica. No all’inceneritore di Firenze a Case Passerini.

1 commento su “PETIZIONE – Chiedi alla Regione Toscana di fermare il nuovo inceneritore di Firenze”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Captcha *