30 anni di Casa del Vento

  • Tempo di lettura:2minuti
image_pdfimage_print

Era l’ottobre del 1991 quando cominciammo a riunirci in una grande casa in pietra nelle colline di Arezzo. Nacque la Casa del Vento, una band dal sapore folk con incursioni rock.

Locali, piazze, canzoni e incontri di ogni genere tra memoria e attualità, utopie e sogni. Trent’anni con 13 pubblicazioni tra album, lp, raccolte live e progetti a sfondo sociale, con più di 100 brani pubblicati.

Tanti gli artisti ospitati: Elisa, Ginevra di Marco, David Rhodes, Ascanio Celestini o il caro e ora compianto “Erriquez” Enrico Greppi della Bandabardò solo per citarne alcuni.

E poi la meravigliosa collaborazione con Patti Smith fatta di concerti in Italia e all’estero che ha portato la Casa del Vento, unica band europea ad essere presente nell’ultimo album “Banga” dell’artista statunitense.

Dopo questi ultimi 2 anni di grave difficoltà per la musica è giunto il tempo di rinascere, di riprendere il cammino, di raccogliere la semina di questo tempo fatta di storie e riflessioni, tra sociale e personale.

Abbiamo deciso di rientrare in studio per registrare un nuovo album di inediti, dal titolo “ALLE CORDE!” preso a prestito dal mondo della boxe, una metafora per tutti coloro che rischiano di andare al tappeto o che ci sono già andati. Un album che includa anche Mare di Mezzo la canzone ispirata alla chitarra venuta dal mare costruita dal liutaio cortonese Giulio Carlo Vecchini, canzone per adesso uscita solo in versione digitale.

E la realizzazione di un videoclip a Sant’Anna di Stazzema, per la canzone che abbiamo scritto per la efferata strage nazi-fascista dell’agosto 1944 dove furono massacrate più di 500 persone, lavoro che vorremmo poi divulgare nelle scuole.

Per questo vogliamo chiedervi di pre-produrre con noi questo lavoro con un crowdfunding, secondo il metodo delle ricompense. Si possono acquistare in anticipo il cd, il vinile, le maglie e la maglia celebrativa dei 30 anni della band. Oppure un concerto di presentazione, o un video personalizzato, vecchi posters o vecchie musicassette della band.

I brani sono già pronti ed arrangiati e non vediamo l’ora di entrare in studio di registrazione con il supporto del vecchio amico ed eccellente fonico Andrea Rovacchi. Ci dedicheremo alle registrazioni nel mese di dicembre e gennaio, splittandoci tra uno studio di Parma ed il nostro buen retiro ad Arezzo.

Vi renderemo partecipi del nostro lavoro con video e foto dallo studio e dalle sale prove.
Il lavoro uscirà nella primavera 2022.
Grazie a tutti coloro che vorranno supportarci concretamente,

Casa del Vento
(Luca, Francesco, Sauro, Andreas, Massimiliano, Fabrizio)

The following two tabs change content below.

Redazione

Il gruppo di redazione della rivista edita da perUnaltracittà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Captcha *