L’affaire Castello a una svolta: condannati in appello per corruzione Biagi, Ligresti e Casamonti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *