La stazione di Santa Maria Novella a Firenze: ieri e oggi

2 risposte

  1. Avatar Roberto Renzoni ha detto:

    Ho sempre apprezzato la stazione ferroviaria di Firenze che rivela nell’epoca in cui sorse un notevole slancio verso il futuro. Amsterdam e la periferia di Berlino avevano insegnato non poco. C’è un tocco di fascismo qua e là – tutta la parte vetrata – ma non importa, importa l’insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *