Dal collasso alla rinascita: l’Atlante dei conflitti nella Piana Firenze Prato Pistoia

Una risposta

  1. Avatar PATRIZIO LUMINI ha detto:

    Meno male che ci sono persone come lei che riescono a tirare le fila anche da un punto di vista concettuale o meglio ” politico ” nel senso più alto del termine grazie un mammona no inceneritore ma anche no aeroporto no tav no tap e no a tutte quelle porcherie che ci vogliono propalare come sviluppo e ricchezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *