Troika del mattone a Firenze, intervista a Marco Bersani – VIDEO

Cassa Depositi e Prestiti, Agenzia del Demanio e Invimit formano la cosiddetta “troika del mattone”. Queste agenzie operano con denaro pubblico e sono utilizzate dall’ente locale sia come consulenti per la definizione del valore degli immobili pubblici che come intermediari per la loro alienazione: svendono proprio il patrimonio di cui la collettività è titolare, operando nel senso della penetrazione dei grandi interessi finanziari nella trasformazione e gestione delle città.

Si utilizza la drammatica situazione di difficoltà finanziaria nella quale sono stati scientemente condotti gli enti locali dopo anni di politiche liberiste, per permettere loro di ‘fare cassa’ una tantum, deprivando i cittadini di beni pubblici che potrebbero a ben altri scopi essere riutilizzati. Con il paradosso di un’espropriazione di beni collettivi fatta utilizzando i risparmi dei cittadini stessi.

Un paradosso, che alcuni definiscono un vero e proprio “esproprio al contrario” di un patrimonio che viene sottratto ai cittadini e consegnato al mercato e alla speculazione immobiliare.

A questo proposito abbiamo intervistato Marco Bersani durante la tre giorni dell’Università di ATTAC Italia che si è svolta a Cecina mare (LI) dal 13 al 15 settembre 2019.

 

forse vuol dire che hai apprezzato il nostro modo di fare giornalismo.

Come sai la La Città invisibile è una rivista del tutto gratuita. Nessuno è costretto a pagare per informarsi in maniera libera e indipendente e contribuire così a diffondere una visione critica dei danni delle politiche liberiste.

Se ti piace quello che scriviamo sostieni le attività del laboratorio politico perUnaltracittà condividendo i contenuti che riterrai opportuno sui tuoi social e magari con un piccolo contributo: scopri qui come fare.

Grazie per averci letto, e buon tutto!

la redazione de La Città invisibile