No aeroporto! Vogliamo il Parco della Piana per la salute dell’ambiente e di tutti!

No al progetto del nuovo aeroporto di Firenze perché altera in modo irreversibile l’equilibrio dell’ecosistema della Piana e minaccia la salute di tutte le popolazioni da Firenze a Prato a Pistoia.

E’ incompatibile con il Parco Agricolo della Piana, con le attività del Polo Scientifico di Sesto Fiorentino. In un territorio già saturo di funzioni urbanistiche e di fonti inquinanti, non c’è più lo spazio per realizzare in sicurezza una struttura aeroportuale da 5 milioni di passeggeri/anno con il suo pesante impatto sull’ambiente (emissioni, rumori, polveri, rischio idrogeologico e consumo di altri 380 ettari di suolo).

Rendere compatibili gli aeroporti con le popolazioni, e non viceversa! L’attuale scalo di Peretola, cresciuto senza controlli ed autorizzazioni ambientali oltre i 2,5 milioni di passeggeri/anno, da troppo tempo non è più sostenibile dagli abitanti di Brozzi, Quaracchi, Piagge e Peretola.

Per questo chiediamo un piano di drastica riduzione del traffico aereo, la tutela dell’occupazione ed il reimpiego dei lavoratori, collegamenti ferroviari efficienti con gli aeroporti vicini, nel rispetto delle caratteristiche e dei limiti di queste strutture.

Il Parco della Piana rappresenta uno strumento irrinunciabile per dare un futuro al nostro territorio e migliorare le condizioni di vita delle popolazioni: salvaguardia delle aree verdi, umide e archeologiche, nuova agricoltura di filiera corta, tutela della salute, basta cementificazione.

La partecipazione diretta degli abitanti, dei Comitati e dei Sindaci contrari all’opera è essenziale per battere i potenti interessi economici e politici che sostengono il nuovo aeroporto (Toscana Aeroporti spa, Confindustria, Camera di Commercio, Rossi, Nardella, Governo ed ENAC).

Abbiamo il diritto di decidere del nostro futuro! L’uso delle risorse basato sul profitto sta distruggendo la biodiversità, il clima ed il pianeta: alla logica del breve periodo che comanda gli affari e la mercificazione turistica di Firenze contrapponiamo una visione lungimirante che conservi i beni comuni per oggi e per le generazioni future.

SABATO 16 Novembre 2019 – LEZIONE  IN  PIAZZA – ore 15.30
“L’aeroporto a servizio della città vetrina” – piazza di Santa Trinita, Firenze.

DOMENICA 17 Novembreore 11.00 – LEZIONE E PRANZO AL PRESIDIO NOINC-NOAERO
“A chi fa gola Firenze: rendita immobiliare turistificazione e infrastruture nocive.” a cura di  G. Pizziolo AlterPiana e A. Fiorentino perUnaltracittà-Rete Set
– ore 13.00 Polentata e verdure con Ortocollettivo – Via dell’Osmannoro – Sesto Fiorentino (FI)

forse vuol dire che hai apprezzato il nostro modo di fare giornalismo.

Come sai la La Città invisibile è una rivista del tutto gratuita. Nessuno è costretto a pagare per informarsi in maniera libera e indipendente e contribuire così a diffondere una visione critica dei danni delle politiche liberiste.

Se ti piace quello che scriviamo sostieni le attività del laboratorio politico perUnaltracittà condividendo i contenuti che riterrai opportuno sui tuoi social e magari con un piccolo contributo: scopri qui come fare.

Grazie per averci letto, e buon tutto!

la redazione de La Città invisibile

Stampa il testo
The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

Il gruppo di redazione della rivista edita da perUnaltracittà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *