“Non è un paese per neri”, la denuncia di Antonella Bundu

3 risposte

  1. Avatar L. ha detto:

    Anche molti di noi sono stanchi di clandestinità e delinquenza… di privelegi dati a persone che dalla guerra non arrivano… purtroppo e ribadisco purtroppo, poi nella disperazione si tende a generalizzare…(chiedete agli italiani che sono andati in america ai tempi che furono) che voi siate buone persone non ne dubito. I pregiudizi non nascono però dal nulla… A me invece è capitato di sentirmi dare dell’uomo di merda e mi son visto sputare in terra perché non ho dato niente a chi mi chiedeva soldi (e non ne avevo). O mi è capitato di sentirmi dire “fatti i cazzi tuoi altrimenti la paghi” perché ho fatto notare che non si caga in mezzo ad una strada. I miei vivono con una pensione ridicola… E hanno lavorato per una vita, nemmeno loro son contenti dopo una vita di sacrifici di veder fiumi di solidarietà verso tutti tranne loro. La rabbia nasce dalla rabbia. Con questo spero un giorno migliori per tutti perché così può andare solo peggio per tutti. Con affetto.

    • Avatar Tiziano Cardosi ha detto:

      Caro L,
      anche io sono stanco, soprattutto delle troppe ingiustizie che ci sono.
      La rabbia nasce dalla rabbia, ma se si sfoga contro chi è più disgraziato vuol dire che sbaglia bersaglio.
      Le pensioni e i salari da fame che ci sono in Italia non sono tali perché ci sono i clandestini o la microcriminalità (cose comunque da risolvere!), ma per una iniqua redistribuzione della ricchezza.
      Pensare che chi caga in strada (cosa orrenda) o mendica è causa del nostro male è sbagliato: dobbiamo capire che questi sono solo i sintomi di una malattia sociale, non la causa. Diamo lavoro e casa -con bagno- a tutti (i soldi ci sono) e nessuno cagherà in strada.
      Se abbiamo rabbia -e ne abbiamo- cerchiamo di indirizzarla verso gli obiettivi giusti e magari trasformiamola in un progetto sociale che non escluda nessuno, che promuova uguaglianza. Facciamolo noi, insieme, se aspettiamo i governi che si alternano…

  2. Avatar L. ha detto:

    Capisco perfettamente il tuo punto di vista e concordo pienamente in parte… E che io tutti sti soldi non li vedo… (O quanto meno li nascondono).
    Non indirizzo la rabbia verso i deboli… È che mi sento debole, a volte un inetto….e deboli sono le persone a cui voglio bene… La rabbia è tutta li… Perché mi sento escluso e credimi, non ho un QI da nobel ma certo non mi plagia il primo politico di passaggio, voto dal 96′ e ho partecipato a molte molte iniziative di ogni “fazione”…. Il risultato? Mi sento vecchio e fottuto. In ogni caso credimi, abbraccerei tutti… Sul serio. Odio sentire tutta questa rabbia.6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *