Solidarietà al CPA Fi Sud

  • Tempo di lettura:2minuti
image_pdfimage_print

Solidarietà al CPA Fi Sud

Da un comunicato del CPA:
“Nella giornata di martedì le compagne e i compagni che per primi sono arrivati al CPA hanno trovato un “presente” appoggiato e lasciato in bella vista al cancello d’entrata: una cartuccia di un fucile da caccia. Poco distante invece la scritta “zecche di merda” sul manifesto di solidarietà con i lavoratori di Mondo Convenienza. Sarebbe sicuramente una forzatura sostenere che quanto sta accadendo a Campi sia in relazione diretta con quanto accaduto in Gavinana. Allo stesso tempo però, se uniamo quei “puntini”, abbiamo davanti il clima che si respira in città. Se era vero che il “fascismo è nato su marciapiede” in occasione del pestaggio davanti al liceo Michelangelo, il fascismo è nato anche con le intimidazioni, con le serrate, i licenziamenti e le botte ai lavoratori in sciopero…”

Allora lo diciamo con chiarezza: giù le mani dal CPA.

Parte imprescindibile della Firenze solidale e resistente, che non si rassegna alla disgregazione sociale dilagante, all’ingiustizia e all’impoverimento prodotti dalla deriva neoliberista, alla svendita della città pubblica, a fianco delle lotte degli studenti antifascisti come degli operai della GKN e di Mondo Convenienza. Che cerca di costruire con tenacia e ostinazione orizzonti diversi di socialità e giustizia, di solidarietà e cultura.

Solidarietà e sdegno nell’apprendere anche della aggressione notturna sotto la sua abitazione per mano di due uomini con i volti coperti da caschi integrali e armati di spranghe. L’intervento di alcuni residenti ha evitato il peggio.
Vittima dell’aggressione è Ijaz, delegato Si Cobas della ACCA Srl di Seano. Si tratta di una azienda di trasporto di abbigliamento a conduzione cinese dove a Maggio una serie di scioperi aveva portato ad un accordo per la regolarizzazione di più di venti lavoratori. Prima della sindacalizzazione vigeva il sistema dei turni di 12 ore, lavoro nero e finti contratti part-time. In due parole: sfruttamento e caporalato.

Compagne e compagni di strada, la totale solidarietà de La Città Invisibile e del collettivo perUnaltracittà al CPA Fi Sud.

The following two tabs change content below.

perUnaltracittà

All'opposizione in Consiglio comunale a Firenze dal 2004 al 2014, la lista di cittadinanza perUnaltracittà è poi diventata laboratorio politico per partecipare alle vertenze sul territorio e dare voce alle realtà di movimento anche attraverso la rivista La Città invisibile.

Ultimi post di perUnaltracittà (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *