Publiacqua: la mappa delle condutture all’amianto a Firenze, Prato e Pistoia

amianto_nei_tubi225 chilometri di tubature in eternit o cemento amianto nei Comuni della Toscana gestiti da Publiacqua. Il 36% di queste condotte sono adduttrici, rami principali della rete che collegano gli impianti di prelievo alle tubature secondarie di quartiere. Nella tabella i Comuni interessati e a seguire le immagini delle mappe zona per zona, riprese dal satellite. Le linee rosse si riferiscono alle tubature in eternit e quelle verdi alle condotte in cemento-amianto.

[gmedia id=2]

Comune  Km di tubature in amianto Incidenza % su Km amianto sul totale
Scandicci 40,615 18%
Pistoia 32,950 15%
Sesto Fiorentino 27,859 12%
Montevarchi 23,418 10%
Agliana 23,268 10%
Montale 12,066 5%
Reggello 10,886 5%
Loro Ciuffenna 10,801 5%
Firenze 10,555 5%
Campi Bisenzio 8,5 4%
Prato 7,435 3%
Quarrata 5,535 2%
Calenzano 3,476 2%
Incisa Valdarno 2,966 1%
San Casciano Val di Pesa 2,954 1%
Terranuova Bracciolini 0,786 0%
Vaiano 0,477 0%
Castelfranco di Sopra 0,457 0%
San Giovanni Valdarno 0,417 0%
Figline Valdarno 0,111 0%
TOTALE 225,532
The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

Il gruppo di redazione della rivista edita da perUnaltracittà

9 Risposte

  1. Daniele ha detto:

    Nelle mappe ci sono dei segni verdi, dei segni rossi e delle zone senza alcun segno.

    Dato che immagino che le zone senza alcun segno, siano comunque servite di acqua, credo che le aree senza alcun segno siano quelle senza tubature in aminato.

    Nella convenzione comune: verde va bene, rosso no.

    Ma se nel nostro caso, quel che va bene è niente, rosso (credo si possa dire) va male; il verde che significa?

    C’è una legenda del significato dei colori?

    Grazie

    • Redazione Redazione ha detto:

      Grazie Daniele per il tuo messaggio che ci permette di precisare che le linee rosse si riferiscono alle tubature in eternit e quelle verdi alle condotte in cemento-amianto. Crediamo che a Publiacqua manchi anche una cultura della comunicazione. Oltre a non aver reso pubblica questa situazione non sanno usare nemmeno le convenzioni più banali.

  2. Andrea ha detto:

    Buongiorno,
    volevo ringraziarvi per la vostra ricerca, molto dettagliata.
    Avete fatto qualche analisi per valutare lo stato di contaminazione da fibre di amianto in campioni provenienti dalle zone rosse e verdi? Se vi interessa un supporto tecnico per valutare i livelli di amianto contattatemi che lavoro in un laboratorio di analisi ambientale verso Calenzano e saremo lieti di darvi una mano nelle analisi.

  3. Elisa ha detto:

    Intanto vi ringrazio per il vostro lavoro, prezioso per i cittadini, volevo però chiedere una precisazione, laddove non abbiamo segni nè verdi nè rossì dobbiamo dedurre di essere al sicuro? o comunque le acque che arrivano in quelle parti passano per forza nelle zone incriminate e quindi siamo a rischio anche noi?

    Vi ringrazio
    saluti

    • Redazione Redazione ha detto:

      Quelle indicate sono tubature portanti. Molto probabilmente le aree limitrofe sono inquinate allo stesso modo. Ma è nostra intenzione chiedere a Publiacqua e ai sindaci analisi dettagliate e maggiore chiarezza sulla vicenda

  4. Riccardo ha detto:

    Credo sia il caso di sensibilizzare il più possibile da un lato l’opinione pubblica e dall’altro Publiacqua ad affrontare e risolvere il problema. La cifra necessaria che viene ipotizzata per sanare la situazione non deve giustificare e non deve esimere l’azienda dall’affrontare i lavori. In questi casi ci vuole prima di tutto senso di responsabilità nei confronti dei cittadini ai quali eroghi un servizio “pubblico” e la messa in atto di quei codici etici e morali di cui tanto si parla e che vanno oltre ogni valore materiale. Questi sono i momenti in cui vengono fuori le persone oneste ed integre. Spero in Publiacqua facciano riflessioni di questo tipo.
    Riccardo.

  5. APPELLO
    Altro che “fontanelli” organizziamoci! tps://www.facebook.com/Q3.GAVINANA/posts/763145067089030

  6. Gabriella ha detto:

    Salve,
    volevo ringraziarvi per il vostro impegno e segnalare il problema che nelle scuole e negli asili nido del comune di Firenze viene data da bere ai bambini acqua del rubinetto. Credo sia importante vietare la potabilità dell’acqua nelle scuole e negli asili nido di tutti i territori interessati!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *