Appello a Mattarella per la liberazione di Julian Assange

Siamo cittadini amanti della pace, della democrazia, della libertà e del rispetto dei diritti umani. Julian Assange in queste ore versa in condizioni critiche dal punto di vista fisico e mentale, come riconosciuto dall’inviato speciale dell’Onu.

Ha già passato sette anni come rifugiato politico, privato delle proprie libertà: ha già pagato a caro prezzo il suo conto per aver svelato al mondo molte verità scomode, tra le quali i crimini di guerra degli USA nella guerra contro l’Iraq, una guerra motivata con la menzogna, com’è ormai ampliamento risaputo.

Julina Assange ha portato un contributo molto importante alla libertà, svolgendo il compito di diffondere notizie, senza conoscere le quali è arduo comprendere il mondo in cui viviamo.

Si è messo in gioco sapendo quello a cui avrebbe potuto andare incontro, ora tocca a noi difenderlo perché, cosi facendo, difendiamo anche il nostro diritto alla conoscenza. L’accanimento nei confronti di questo uomo è un insulto al concetto di civiltà.

Scarica e fai firmare il modulo allegato, poi invialo compilato a comitatoassange@libero.it

CHIEDIAMO UNA PRESA DI POSIZIONE DA PARTE DELLE NOSTRE ISTITUZIONI E DEL PRESIDENTE MATTARELLA, IN LINEA CON LA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI (ARTICOLI 11, 14, 19), E L’IMMEDIATA SCARCERAZIONE PER JULIAN ASSANGE

Il Comitato invita a scaricare il modulo comprendente l’appello per la raccolta firme al fine di poterlo utilizzare a livello nazionale. Invitiamo i sostenitori in tutte le città del paese a diffondere e promuovere questa causa.

Diamo indicazione di farlo fisicamente.

Troppe volte si è visto che una raccolta firme sostenuta prevalentemente in rete non ha avuto poi le gambe per diffondersi materialmente: i banchetti consentono di incontrare fisicamente e approfondire le questioni inerenti la causa per cui ci stiamo battendo e favoriscano la conoscenza, lo scambio di informazione e la possibilità di mobilitare successivamente.

Come indicato nel testo, una volta raccolte le firme i moduli vanno scannerizzati e inviati all’indirizzo mail: comitatoassange@libero.it

IMPORTANTE: la richiesta per i banchetti va rivolta alla polizia locale del proprio comune. Va indicata la data, l’orario (invitiamo a stare larghi) e il motivo della raccolta petizione con raccolta firme.

 

Comitato per la Liberazione di Julian Assange – Italia

forse vuol dire che hai apprezzato il nostro modo di fare giornalismo.

Come sai la La Città invisibile è una rivista del tutto gratuita. Nessuno è costretto a pagare per informarsi in maniera libera e indipendente e contribuire così a diffondere una visione critica dei danni delle politiche liberiste.

Se ti piace quello che scriviamo sostieni le attività del laboratorio politico perUnaltracittà condividendo i contenuti che riterrai opportuno sui tuoi social e magari con un piccolo contributo: scopri qui come fare.

Grazie per averci letto, e buon tutto!

la redazione de La Città invisibile

Stampa il testo
The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

Il gruppo di redazione della rivista edita da perUnaltracittà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *