Firenze: lasciamo in pace Costa San Giorgio, l’instabile collina delle “Rovinate”

2 Risposte

  1. Avatar Roberto Renzoni ha detto:

    Bravi, d’accordo, diffondo l’articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *