200.000 euro dalla Regione Toscana alla Chiesa per un giorno di papa Francesco. Petizione Uaar.

  • Tempo di lettura:2minuti
image_pdfimage_print

Sapete che, malgrado tutti i risparmi, comunque sempre ben concentrati sui lavoratori e mai su alte sfere e politici, la Regione Toscana ha trovato i soldi da dare alla diocesi di Firenze per la visita di papa Francesco? Sapete che per un solo giorno dà alla diocesi 200.000 euro?

33653La delibera giunta regionale n.877 del 14/9/2015, proposta dal presidente Rossi, che ha per oggetto: contributo straordinario alla diocesi di Firenze per la visita di papa Francesco, prevede un contributo di 200.000 euro alla diocesi di Firenze a titolo di concorso per le spese sostenute per gli allestimenti per la visita di papa Francesco a Firenze prevista per il 10 novembre 2015.

I 200.000 euro servono per gli allestimenti per un solo giorno.

Ora, comunque la si pensi, la chiesa cattolica oltre a possedere immense proprietà immobiliari in tutto il mondo ed immense ricchezze, riceve già notevoli contributi dallo stato italiano e gode di numerosi privilegi in materia fiscale, quindi non ha bisogno di altri contributi, può fare da sé.petizione

E’ nata una petizione on line che afferma “in un momento nel quale scarseggiano le risorse per i beni primari (scuola, sanità, trasporti, etc), l’atto della Regione Toscana si configura come un vero e proprio oltraggio ai cittadini, che vedono ogni giorno sempre più a rischio la loro qualità della vita”. Come dar loro torto.

Guardando indietro, lontano lontano nella prospettiva storica, prima della riforma protestante, nel 1500, appare con vivezza il mercato delle indulgenze. Avevamo capito che eravamo nell’ancien régime, ma così indietro non pensavamo proprio.

Per chi volesse saperne di più ecco la petizione:
https://www.change.org/p/la-

*Marvi Maggio, Cobas Regione Toscana
https://rtcobas.wordprehtss.com/

The following two tabs change content below.

Marvi Maggio

Marvi Maggio, Architetta (laurea in Architettura Politecnico di Torino); abilitazione alla professione di architetto; Dottoressa di Ricerca in pianificazione territoriale ed urbana (Università di Roma La Sapienza); Master post lauream in Scuola di Governo del Territorio (SUM e Università di Firenze); Abilitazione Scientifica Nazionale alle funzioni di professore di seconda fascia per il settore disciplinare 8/F1 pianificazione e progettazione urbanistica e territoriale; funzionaria pianificatrice territoriale presso la Direzione Urbanistica e politiche abitative della Regione Toscana; rappresentante eletta dai lavoratori nell'RSU della Regione Toscana per i Cobas; socia fondatrice dell'International Network for Urban Research and Action.

1 commento su “200.000 euro dalla Regione Toscana alla Chiesa per un giorno di papa Francesco. Petizione Uaar.”

  1. Leonardo Mastragostino

    Vorrei ricordare l’altro aspetto della visita di un giorno del papa a Firenze: il tg3 regionale toscano qualche settimana fa espose che al comune di Firenze la visita di un giorno costerebbe 400mila euro e pertanto il comune cercava sponsors in merito. Quindi vi sono molteplici aspetti NON condivisibili in un periodo storico costellato da necessità impellenti ed importanti a fronte di scarsa disponibilità economica delle istituzioni (che poi stranamente elargiscono cifre importanti forse per motivi politici)
    Grazie
    LM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Captcha *