Clamoroso dietrofront: la Danimarca dice NO agli inceneritori

5 Risposte

  1. Avatar Silvio Loreti ha detto:

    ho letto gli articoli citati e trovo che il titolo ed il contenuto di questo articolo siano palesemente difformi da quanto in essi contenuto e, quindi, faziosi. Un semplice fact-checking facilmente dimostra quanto da me sostenuto.

  2. Avatar Carlo Maestri ha detto:

    26 inceneritori con una potenzialità normale di almeno 4 th significa 2500 t/di, effettivamente è il caso di dire che non riciclavano nulla e quindi potevano permettersi anche di spegnere un impianto o più. Ma questo non c’entra nulla con il paragone su quanto si fa e si pensa in Italia. Fateci sapere anche quando faranno altrettanto in Germania e Austria. Grazie Carlo Maestri

    • Gian Luca Garetti Gian Luca Garetti ha detto:

      Penso sia solo questione di tempo e poi gli inceneritori verranno spenti in tutti i paesi sono impianti, inutili, pericolosi, climalteranti, cari saluti

  3. Avatar Carlo Maestri ha detto:

    Speravo in una visibilità immediata, ma va bene ugualmente. Grazie per l’ospitalità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *