Grecia: se il no-austerity eclissa il conflitto capitale-lavoro

gianni

La vittoria di Syriza è stata, almeno nei numeri, straordinaria. La formazione guidata da Alexis Tsipras ha infatti raccolto il 36,3% dei voti validamente espressi, distaccando nettamente Nuova Democrazia, il partito del premier uscente Antonis Samaras, che ha invece incassato poco meno del 28% dei consensi e 76 seggi. Lontanissimi tutti gli altri pretendenti, con i neonazisti di Alba Dorata Continua a leggere

Mancata depurazione delle acque: rimborsi pochi, profitti molti

lombardi

L’8 ottobre 2008, la Corte Costituzionale, con sentenza 335/2008 riconosce che la quota in tariffa per la depurazione non è una tassa e ha natura di pagamento per un servizio. La Corte Costituzionale afferma, quindi, che il servizio non può e non deve essere fatto pagare a chi non ne usufruisca; sarebbe insomma come far pagare il biglietto dell’autobus a Continua a leggere

Con Syriza può ripartire un’alternativa al neoliberismo bloccata da trent’anni?

Syriza victory party in Athens

Atene – Aprite il portafoglio e togliete metà del denaro che trovate, ridimensionate anche il vostro conto in banca, e immaginate che il vostro stipendio, se ancora avete un lavoro, sia ridotto di un terzo. Con quanto vi resta dovete pagare l’affitto o il mutuo, le bollette di acqua, luce, gas, telefono e se vi ammalate le visite, gli esami Continua a leggere

Lipperini per la Val di Chienti. Questo trenino a molla che si chiama il cuore

lipperini2

Loredana Lipperini, scrittrice, collaboratrice delle pagine culturali de “La Repubblica” e voce inconfondibile di Fahrenheit, la trasmissione più seguita di Radio Tre, presenta il suo ultimo libro Questo trenino a molla che si chiama il cuore, La Val del Chienti, Le Marche, lungo i confini. “Per anni ho scritto del mondo che vedevo – scrive Loredana Lipperini su “Lipperatura” a proposito di Questo trenino a molla che si Continua a leggere

27 gennaio: per una Memoria non selettiva che comprenda i diritti di tutti

birkenau-402324_640

Ricordare il genocidio degli ebrei e dei rom, l’uccisione di gay e lesbiche, degli asociali e dei detenuti politici avvenuto settanta anni fa è sacrosanto. Fare memoria sugli avvenimenti tragici che sconvolsero l’Europa nella prima metà del secolo scorso è così importante che dovrebbe travalicare le celebrazioni del 27 gennaio e pervadere, nel rispetto delle norme di civiltà vergate nella Continua a leggere

Pomodori verdi fritti, gumbo creole e l’isola sotto il mare

zattoni

Un bel libro fa bene come una cosa buona da mangiare, questo credo non valga solo per me, che ho finito adesso di leggere l’isola sotto il mare di Isabel Allende, della quale penso di aver assaporato quasi tutto compreso Afrodita Racconti , ricette e altri afrodisiaci. Non faccio recensioni nè indicazioni di giudizio ma, quando mi ritrovo, in questo Continua a leggere

Una brutta aria…

Balilla

Eh già, è appena cominciato l’anno nuovo e già tira una bruttissima aria. Non sto parlando dell’ondata di uccisioni da parte di terroristi (che non chiamerò “islamici” ma solo terroristi) e conseguenti azioni di polizia e arresti, bensì di qualcosa che striscia molto più sottilmente nelle nostre città e si insinua tra le fessure della nostra vita in modo subdolo, Continua a leggere

Il Consiglio di Sangue: favola nera di Gennaio

impiegati-680x403

Quel giorno, davanti ai giornalisti che gli chiedevano pressanti cosa avrebbe fatto dopo i fatti del Consiglio Comunale di quel maledetto fine Gennaio 2015, stordito dai flash e dalle telecamere, poco prima di scoppiare in lacrime per poi crollare rovinosamente sotto la scrivania, il Sindaco di Firenze Dario Nardella si sarebbe ricordato di quel remoto pomeriggio in cui non aveva Continua a leggere

Fuori Casa Pound da Coverciano, da Firenze e da ogni città

casapound2

Nelle scorse settimane si è saputo che Casa Pound vorrebbe mettere radici a Coverciano, con l’apertura di un piccolo covo formalmente destinato ad una associazione paravento, il Bargello. Giustamente il quartiere ha iniziato ad organizzarsi e mobilitarsi per evitare tale presenza: c’è una assemblea antifascista che si riunisce ogni giovedì al circolo La Loggetta, una raccolta firme che sta circolando Continua a leggere

L’appalto non va e si riapre la trattativa: i bibliotecari non mollano

biblio

Riuscire a districare l’ingarbugliata vicenda del cambio di appalto dei Servizi bibliotecari e archivistici dei comuni di Firenze, Scandicci e Lastra a Signa non solo si è rivelato molto difficile ma quasi impossibile. Il nucleo di questa storia inizia quando nel giugno 2013 scade il vecchio appalto e durante due proroghe inizia la scrittura del nuovo bando. Sindacati e lavoratori Continua a leggere

C’era una volta il welfare comunale

cecchi

C’era una volta il welfare comunale. Così potremmo iniziare dopo le esternazioni di fine anno del Sindaco e dell’Assessore al Personale del Comune di Firenze, ma anche dopo l’incontro che si è tenuto venerdi pomeriggio. Non voglio qui fare una difesa “corporativa “ dei presunti 450 eventuali esuberi dichiarati, anche se il problema esiste perché si tratta di persone e Continua a leggere

Quali obiettivi di programma e di piano per la città metropolitana di Firenze?

signorini

Ci sono le condizioni per passare dalle politiche di sviluppo a quelle del progetto strategico? Si potrà davvero guardare più in là e prendere atto che una legge istituisce le aree metropolitane, ovvero aree vaste dotate di poteri di organizzazione e pianificazione del territorio superando la logica egoistica, conflittuale e disastrosa specie per la conservazione del patrimonio ambientale, paesistico e Continua a leggere

Il modello Grandi Opere

9725-expo

Per Grandi Opere, in Italia si intendono i lavori pubblici di vasta rilevanza economico-sociale: di esse fanno parte le infrastrutture di comunicazione, gli impianti di deposito e trattamento dei rifiuti (comprese le scorie nucleari), i parcheggi sotterranei, le caserme e le carceri, le manifestazioni sportive come le Olimpiadi, e quelle espositivo-commerciali di interesse internazionale come Expo 2015, ecc. Le organizzazioni Continua a leggere

Noi siamo il suolo. Dialogo con Vandana Shiva

vandana

La Commissione internazionale per il futuro dell’alimentazione e dell’agricoltura, presieduta da Vandana Shiva, si è riunita a Firenze, ospite della Regione Toscana, in occasione dell’Anno internazionale del Suolo. Proprio la Toscana, prima regione in Italia, ha votato una legge che ostacola la nuova costruzione edilizia sui suoli fertili, ora bloccata dalla Presidenza del Consiglio. L’impugnativa del Governo di una legge Continua a leggere

Sblocca Italia, una legge eversiva

montanari

Con lo Sblocca Italia, Matteo Renzi getta la maschera: senza la possibilità di rimettersela. Perché con questa legge, andata in vigore nel novembre scorso, «un altro provvedimento eversivo, dopo i molti emanati dal governo Berlusconi, è venuto a sconvolgere l’ordine giuridico della Repubblica italiana: il decreto legge “sblocca Italia” (convertito con legge dell’11 novembre 2014, n. 164), che, per aiutare Continua a leggere

Se vince Tsipras: c’è spazio nell’Europa della troika per una socialdemocrazia?

greek-elections

La mancata elezione del candidato sostenuto da Antonio Samaras, attuale primo ministro greco e leader del partito conservatore Nuova Democrazia, alla carica della presidenza ellenica nel corso delle tre votazioni disponibili secondo i dettami della Carta Costituzionale, ha determinato l’automatica indizione di elezioni anticipate. Fra meno di una settimana quindi, i cittadini greci saranno chiamati alle urne per scegliere la Continua a leggere

Condanna aggressione Casa Pound a Cremona. Nessuno spazio per loro a Firenze.

fuori-i-fasci

Ieri a Cremona una banda di una cinquantina di fascisti di Casa Pound, provenienti anche da Brescia e Mantova, hanno compiuto una aggressione premeditata e organizzata nei confronti del Centro Sociale Dordoni. In sede erano presenti una decina di attivisti, picchiati selvaggiamente con spranghe e bastoni, tanto che uno di loro, Emilio,  è in coma, in pericolo di vita, dopo essere Continua a leggere

Le vignette del contest Charlie Hebdo Firenze

VIGNETTA-PG

La Città invisibile, insieme all’Altracittà – la rivista edita dalla Comunità delle Piagge – ha proposto in collaborazione con la Scuola Internazionale di Comics di Firenze, un contest di vignette per riprendere lo spirito dissacrante che ha animato i vignettisti e i giornalisti di Charlie Hebdo. Ecco qui le vignette che ci sono arrivate. Ringraziamo pertanto tutti i disegnatori e Continua a leggere

Charlie Hebdo, il dito e la luna

parigi

L’attacco omicida al giornale satirico francese Charlie Hebdo, di cui tutto il mondo da giorni parla, è senza ombra di dubbio un fatto inaccettabile e la condanna deve essere senza ambiguità. Ma non deve esaurirsi nel cordoglio di un giorno. Soprattutto, non deve indirizzarsi verso quella ‘contrapposizione di civiltà’ di cui troppo si è ascoltato e letto. Nel coro di Continua a leggere

Se toccano uno toccano tutti

10550842_536355559800661_9098926556389737997_n

“Se toccano uno toccano tutti”. Con questo slogan si potrebbe riassumere lo spirito dell’assemblea organizzata dal Coordinamento No Jobs Act del 10 gennaio scorso. Il saloncino del Dopo Lavoro Ferroviario di Via Alamanni è stato invaso da 120 persone: lavoratori, militanti sindacali, studenti, e militanti politici. Segno che, nonostante la deriva razzista che ha invaso il dibattito politico pubblico in Continua a leggere