PETIZIONE – No ai 200.000 euro della Regione Toscana per la visita del Papa

  • Tempo di lettura:1minuto
image_pdfimage_print

La Regione Toscana ha deciso di elargire la considerevole somma di 200.000 (duecentomila) euro alla diocesi di Firenze “per il concorso alle spese sostenute per gli allestimenti e gli interventi da effettuare per la visita ufficiale di Papa Francesco nel mese di novembre 2015”. L’elargizione, peraltro, si configura come un atto unilaterale, non essendo mai stata richiesta ufficialmente dalla diocesi.
petizioneIn un momento nel quale scarseggiano le risorse per i beni pubblici primari (scuola, sanità, trasporti, etc.), l’atto della Regione Toscana si configura come un vero e proprio oltraggio ai cittadini, che vedono ogni giorno sempre più a rischio la loro qualità della vita.

A prescindere dalle opinioni di ciascuno in materia di fedi, e fatte salve le esigenze organizzative di competenza della pubblica amministrazione in vista di un evento di tale portata, si deve infatti rilevare che la Chiesa cattolica, come ha di recente ricordato lo stesso Papa Francesco, gode di indebiti privilegi da parte dello Stato Italiano, soprattutto (ma non solo) in materia fiscale, e non ha dunque alcuna necessità di ulteriori regalie, essendo perfettamente in grado di provvedere autonomamente alle spese per la visita fiorentina del pontefice.

Chiediamo pertanto alla Regione Toscana di ritirare i provvedimenti (legge regionale e delibera di Giunta) che stanziano la somma da destinare alla diocesi.

https://www.change.org/p/la-regione-toscana-non-dia-200-000-euro-alla-diocesi-di-firenze-rtconsiglio

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Captcha *